Potenza, forza e lavoro nel ciclismo

Da oggi Bikestepper è dotato di un software molto evoluto, in grado di mostrare molti dati che nessun Power Meter vi mostrerà mai.

Ma cosa è un Power Meter, anche detto Powermeter o misuratore di potenza? Si tratta di uno strumento che si monta sulla propria bici e che, tramite alcuni sensori di forza che rilevano il carico applicato e la cadenza di pedalata. Il Misuratore di Potenza è in grado di calcolare la potenza prodotta e visualizzarla nella sua unità di misura, conosciuta ormai da tutti, i Watt.

Bikestepper, fin dalla prima versione, mostra i Kg di forza prodotti da ogni gamba nella spinta sui pedali. Un’informazione, questa, già di per sè molto importante.

Sappiamo che la forza è il pilastro da cui poi si costruiscono i watt e la prestazione in bicicletta. Questi dati vengono mostrati in tempo reale per ogni singola gamba. Così sarà possibile rilevare immediatamente se una gamba è più debole e quindi in bici non produce la stessa propulsione dell’altra.

Ma Bikestepper adesso va molto oltre un SRM o altri misuratori di potenza che potete utilizzare in bici, i quali vi mostreranno solo un dato medio rilevato su un certo numero di rotazioni. Bikestepper analizza l’intera spinta di ogni gamba. In questo modo sarà possibile visualizzare il picco massimo, la forza media e la velocità di spinta. Con l’integrazione del Power Meter, Bikestepper permette di visualizzare anche i Watt prodotti da ogni gamba nella singola spinta.

Tramite un watt-test di livello preimpostato molto facile da eseguire, si potranno anche periodicamente testare i miglioramenti ottenuti avendo anche una indicazione attendibile del potenziale di Watt in bici.

Altri Post