FAQ sul ciclismo e su Bikestepper

Esistono alcuni tipi di muscoli interessati nel ciclismo che non possono essere stimolati attraverso il semplice allenamento in bicicletta o in palestra. Il potenziamento nel ciclismo e determinati lavori di forza su muscoli specifici possono essere eseguiti tramite Bikestepper, una speciale leg press grazie alla quale si effettuano spinte alternate a carico regolabile su pedalata parziale in assetto ciclistico.

Con Bikestepper si possono allenare, con diverse intensità, tutti i tipi di forza. Ogni allenamento può essere parametrato sul carico, sulle ripetute o sulla velocità di spinta, offrendo un ampio ventaglio di soluzioni al ciclista, che potrà stimolare i diversi muscoli interessati nel ciclismo.

Un piano di allenamento standard con Bikestepper dura dai 30 ai 40 giorni, salvo poter essere poi ripetuto per tutto l’anno. Potrete tranquillamente dedicarvi alla preparazione invernale nel ciclismo e durante il periodo agonistico, quando è di fondamentale importanza puntare al mantenimento della forza, sarà possibile continuare ad allenarsi senza sospensione.

Si parte con lavori di forza pura, caratterizzati da poche ripetizioni a carichi elevati e con un ampio recupero. A questi verranno affiancati esercizi di tipo piramidale, dove al crescere del carico diminuiscono le ripetizioni fino a raggiungere il proprio massimale.

Successivamente si inseriscono lavori di trasformazione a massima velocità con carichi più leggeri e lavori intervallati, forza e velocità.

Una tabella di allenamento standard, utile anche per la preparazione invernale nel ciclismo, prevederà:

– Una fase di riscaldamento (10 minuti a durezza crescente di minuto in minuto)

– Una fase dedicata alla forza (con 6 spinte per gamba, alla massima durezza possibile, molto lente e con contrazioni lunghe e profonde)

– Una fase di potenziamento (15 spinte per gamba a durezza media, cercando di fare affondi potenti e con un carico minore rispetto alla fase precedente)

Altri Post